• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: “Puliamo il Mondo” iniziativa promossa da Legambiente

MONTEROTONDO: “Puliamo il Mondo” iniziativa promossa da Legambiente

COMUN ICATO STAMPA

Puliamo Il Mondo” a Monterotondo il venerdì 24 settembre 2010

Prosegue con la scuola il percorso delle iniziative promosse da Legambiente e localmente dal circolo L’armonia. Infatti, in occasione della manifestazione nazionale “PULIAMO IL MONDO”, venerdì 24 settembre c.a. alle ore 10.00, con il patrocinio del comune e con la partecipazione della A.P.M., si svolgerà l’evento oramai giunto al 3° anno consecutivo. Tutto ciò avverrà presso il cortile scolastico dell’istituto, in collaborazione con 3 classi quarte A, B, C e la seconda B della scuola primaria appartenenti all’Istituto Comprensivo “Cardinal Piazza” . Nei due anni precedenti abbiamo ripulito, prima l’area destinata a divenire parco fluviale, grazie all’intervento volontario dei ragazzi del “Il Pungiglione” e con la collaborazione della Protezione Civile  di Monterotondo;  poi uno spazio verde alquanto abbandonato a ridosso del Centro Commerciale all’incrocio della Via Salaria con Via Monte Circeo, tramite la partecipazione attiva di varie classi della scuola “Raggio di Sole”.  L’edizione del 2010 avverrà nel cortile della scuola di Via Monte Pollino, un’area verde limitrofa alla Via Salaria che merita una minuziosa ristrutturazione delle infrastrutture presenti e necessita di una ripulitura accurata.  Le difficoltà vissute dagli istituti scolastici sono sotto gli occhi di tutti i fruitori e non solo; il circolo “L’armonia” della Legambiente di Monterotondo ha ritenuto doveroso concentrare l’attenzione sulla scuola sia per incentivare l’educazione al rispetto degli spazi pubblici, sia per rinnovare l’impegno già osservato nell’Istituto dai giovani studenti, in favore della raccolta differenziata. L’iniziativa promossa dalla scuola ha già prodotto nello scorso anno scolastico 150 Kg di plastica dura e vari carichi di carta conferiti per il riciclo. Con l’auspicio che tali buone pratiche si diffondano a tutte le scuole del territorio, similmente occorre un rilancio della raccolta differenziata, partita bene a Monterotondo Scalo ma poi arrestatasi per le note vicende della Nuova Era.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *