• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: ‘Risolvere le carenze del tribunale di Castelnuovo”

MONTEROTONDO: ‘Risolvere le carenze del tribunale di Castelnuovo”

“Mi auguro che quanto prima le Autorità preposte dispongano i rimedi necessari affinché sia presto superata la pesante situazione venutasi a creare presso il Tribunale di Castelnuovo di Porto». Lo afferma il sindaco di Monterotondo Mauro Alessandri, commentando le rimostranze espresse dagli avvocati operanti presso il tribunale che è sede distaccata della sede centrale di Tivoli. Mi riferisco in particolare – prosegue il sindaco – all’insufficienza d’organico di giudici e personale amministrativo rispetto al bacino d’utenza e al volume delle cause trattate a Castelnuovo, che finisce col ripercuotersi in termini di disservizi sulla cittadinanza”.

Nonostante la sua rilevanza, superiore per bacino d’utenza a quello del Tribunale ordinario di Rieti, la sede distaccata di Castelnuovo di Porto conta infatti su una dotazione organica tanto di giudici quanto di personale amministrativo del tutto insufficiente, inferiore persino all’altra sezione distaccata del Tribunale di Tivoli, quella di Palestrina, che pure serve un bacino d’utenza inferiore almeno di un quarto. Non solo: due posti di cancelliere risultano vacanti da almeno otto anni, aggravando ulteriormente la situazione. Le soluzioni fino ad ora adottate, presentate a suo tempo come provvisorie ma di fatto divenute definitive, hanno prodotto il risultato di centralizzare presso il tribunale di Tivoli le esecuzioni immobiliari, le cause possessorie e quelle cautelari.  

“Sono scelte evidentemente prese a ragion veduta dai vertici giudiziari – prosegue il sindaco – anche se è evidente che finiscono col ripercuotersi sui cittadini, i quali all’occorrenza devono necessariamente raggiungere Tivoli con tutte le difficoltà del caso, considerata l’endemica carenza di servizi di trasporto pubblico tra i nostri territori e il centro tiburtino. Dico questo con la massima serenità, senza voler rivendicare a tutti i costi le necessità del territorio che ho l’onore di rappresentare e nella piena consapevolezza delle difficoltà che la risoluzione di problematiche complesse come questa comporta”.  

“Mi auguro – conclude il sindaco – che il dottor Bruno Ferraro, presidente del Tribunale di Tivoli, al quale ribadisco la stima e la vicinanza istituzionale del Comune di Monterotondo, voglia segnalare quanto prima la grave situazione alle autorità preposte, affinché in tempi brevi possano essere disposti quei rimedi comunque assolutamente necessari per assicurare il pieno funzionamento della macchina giudiziaria nel tribunale di Castelnuovo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *