• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Rubriche / Mostra felina “Magnificat”… ma chi ci pensa agli animali in difficoltà?

Mostra felina “Magnificat”… ma chi ci pensa agli animali in difficoltà?

Anche quest’anno a Roma viene allestita la mostra felina “Magnificat”, il prossimo fine settimana. Come noto, all’interno della rassegna, vengono esposti felini di razza, promosse le “razze” e gli animali con pedigree, sottoposti a un’estenuante due giorni di gare, esposizione di fronte a un folto pubblico molto poco silenzioso, luci accecanti, confusione e musica.

La LAV di Roma chiede, innanzitutto, all’Assessore De Lillo se gli organizzatori dell’iniziativa abbiano regolarmente chiesto i permessi per organizzare l’evento, come previsto dal Regolamento Comunale sulla tutela degli animali, in vigore a Roma dal 2005 (Art. 20, comma 1). In caso di regolarità delle autorizzazioni, resta comunque un mistero come sia considerata senza scopo di lucro un’iniziativa che promuove gatti di razza e che prevede un biglietto d’ingresso.

“Lo stress psico-fisico a cui rischiano di essere sottoposti gli animali –  dichiara la LAV di Roma – costretti per ore a essere mostrati al pubblico, tra luci dei riflettori, musica e confusione, contravviene, a nostro avviso, alle basilari attenzioni che devono essere riservate agli animali per tutelarne il benessere psico-fisico. Inoltre, la promozione di adozioni di animali “randagi” all’interno della mostra ci sembrerebbe una sorta di paravento “buonista” dietro cui nascondere il reale scopo della manifestazione: promuovere le razze e sponsorizzare gli allevatori. Ci domandiamo: perché il Comune di Roma, invece di sostenere queste iniziative discutibili, non organizza delle giornate dedicate alle adozioni dei gatti ospitati nelle sue strutture pubbliche, i cosiddetti gattili comunali? Certo non mancherebbero tanti bei gatti sfortunati a cui far trovare una famiglia!”.

La LAV auspica che l’Ufficio Tutela e Benessere Animali del Comune di Roma vigili sull’iniziativa ed effettui adeguati controlli sulle autorizzazioni e sullo svolgimento della manifestazione, nell’interesse della salvaguardia del benessere degli animali coinvolti nell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *