• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Scienza e Hi-Tech / Facebook procura un alibi ad un ragazzo americano

Facebook procura un alibi ad un ragazzo americano

L’ uso smisurato di social network, chat e quant’altro, ha fatto sì che diventassero una vera e propria moda ma non solo. Sono diventati oggetto di analisi in tutti i campi e in molteplici contesti. Probabilmente nessuno si aspettava che Facebook, il social network più famoso al momento, diventasse elemento capace di fare la differenza e al tempo stesso fondamentale nelle indagini per un caso di furto.

E’ quanto accaduto ad un ragazzo americano di 19 anni, Rodney. Accusato di furto ha potuto dimostrare la sua totale estraneità al fatto: all’ora del furto si trovava infatti al Pc e in particolare su Facebook, dove stava utilizzando la chat e aggiornando il suo mood. Per questo, non poteva essere dall’ altra parte della città a rubare. Effettuate le opportune verifiche la Corte ha emesso la sentenza: innocente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *