• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Rubriche / “Progetto Salute Donna”, esami per la prevenzione dell’osteoporosi

“Progetto Salute Donna”, esami per la prevenzione dell’osteoporosi

E’ stata presentata in Campidoglio un’iniziativa di prevenzione e diagnosi precoce dell’osteoporosi, mediante un esame di ultima generazione, l’ultrasonografia ossea quantitativa della falange (QUS). Promosso da AMD – Associazione Movimento Donna, il progetto si propone di offrire ad un campione di 500 donne tra i 55 e i 70 anni, selezionate nei centri anziani, un esame gratuito utilizzando il nuovo strumento diagnostico QUS. Il QUS misura la densità ossea e quindi permette di valutare per tempo il rischio di fratture da fragilità e di ricorrere, se necessario, ad indagini più approfondite.

L’esame non utilizza radiazioni ionizzanti, quindi è ben tollerato dai pazienti, è poco costoso e di facile utilizzo; infatti è sufficiente applicare ad un dito della mano un apparecchio piccolo e facilmente trasportabile. Ciò rende possibile effettuare screening sulla malattia ossea anche in loco, ad esempio nei centri anziani.

Il peso economico che questa patologia degenerativa rappresenta per il servizio sanitario è notevole, poiché riguarda un numero considerevole di persone, numero che tende ad aumentare per effetto dell’allungarsi della vita. “E’ evidente come – ha sottolineato il Sindaco – la priorità sia operare sulla prevenzione, per ridurre i costi e la diffusione di gravi malattie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *