• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / GUIDONIA: Strupro, tornano in libertà i due romeni accusati di favoreggiamento

GUIDONIA: Strupro, tornano in libertà i due romeni accusati di favoreggiamento

Sono liberi due romeni accusati di favoreggiamento nei riguardi di quattro connazionali che il 22 gennaio scorso, a Guidonia, violentarono una ragazza e picchiarono il fidanzato rinchiudendolo nel portabagagli della sua auto. Costretti per sei mesi a restare al soggiorno obbligato in una località segreta del Nord, Mughurel Goia e Ionut Barbu – questi i nomi – sono tornati in libertà per decorrenza dei termini. I due romeni ora hanno deciso di restare nella località dove sono stati per sei mesi, come ha riferito il loro difensore, per cercare un lavoro.

“E’ veramente uno scandalo – ha detto il primo cittadino Gianni Alemanno – ed è un segnale devastante per questa città e per tutte le donne. Così non andiamo da nessuna parte. La considero un’offesa per la città”.

 

Sono liberi due romeni accusati di favoreggiamento nei riguardi di quattro connazionali che il 22 gennaio scorso, a Guidonia, violentarono una ragazza e picchiarono il fidanzato rinchiudendolo nel portabagagli della sua auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *