• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Che grinta questo Monte!

MONTEROTONDO: Che grinta questo Monte!

Serie B1 f: Monterotondo ” Somea Ancona 3-2
25/ 15; 26/ 24; 22/ 25; 10/ 25; 15/ 6

Applausi scroscianti hanno salutato le ragazze allenate da Pino Iannuzzi che, di fronte al pubblico amico, si sono imposte per tre a due sulla forte Somea Ancona. Dopo essere state in vantaggio per due set a zero, le eretine hanno dovuto lottare fino al tie break per avere ragione della formazione marchigiana. Del resto, con una rosa così giovane è normale incappare in alcuni black out ma Biondi e compagne hanno veramente esaltato sia per il gioco espresso che per la grinta messa sul parquet. “Sono ovviamente soddisfatto per il modo in cui la squadra ha affrontato la gara ” afferma il tecnico Iannuzzi ” le ragazze sono state concentrate ed attente, consapevoli dei propri limiti e dei propri punti di forza. È stata una gara che rispecchia quello che siamo, ovvero una squadra in crescita. Abbiamo vissuto un buon avvio per poi faticare nel lungo periodo. La cosa che mè piaciuta in maniera particolare è stata la reazione nel quinto set, giocato ai livelli del primo. Vuol dire che, dal punto di vista fisico e mentale, sappiamo reagire.” Quanto può migliorare questa squadra? “I margini sono enormi. Le atlete sono giovani e lavorano tanto. Il nostro principale obiettivo è quello di crescere e migliorare.” Hanno entusiasmato le numerose difese effettuate: “La difesa è il simbolo della voglia di sacrificio ” riprende Iannuzzi – C’è la volontà di faticare ed aiutarsi. Siamo stati molto attenti in difesa, interpretando poi il servizio come primo nostro fondamentale d’attacco. Non a caso i due set persi sono frutto di appoggi sbagliati ed un calo di tensione in difesa. Abbiamo comunque costretto il palleggiatore avversario a scelte obbligate. La battuta è stata uno dei punti di forza.”

Non basta un ottimo Monterotondo

Serie B2 m: Monterotondo ” Gaeta 1-3
22/ 25; 25/ 27; 25/ 15; 21/ 25

Per un soffio ed una manciata di punti il Monterotondo Volley di Savino Guglielmi non riesce ad ottenere nessun punto nell’esordio contro il Gaeta, una delle favorite per la vittoria finale del raggruppamento. Basti pensare che, nonostante abbia vinto il Gaeta, sono stati i padroni di casa a totalizzare il maggior numero di punti totali, 93 a 92. Al Palazzetto dello Sport di Monterotondo, gli uomini del golfo si sono imposti per tre a uno al termine di una gara che ha espresso un’ottima pallavolo. Nelle fila degli eretini, da rimarcare la prova del libero Tortorici, uomo ovunque sia in difesa che in ricezione. Con alcuni recuperi prodigiosi di Tortorici, il Monterotondo Volley è riuscito a tenersi sempre incollato alla partita, grazie anche ad una grande prova a muro, in particolar modo della “piovra” Minciotti. Purtroppo Guglielmi non ha potuto sfruttare a pieno la panchina a causa di alcune defezioni. Antola, infatti, reduce da un infortunio, non è stato rischiato. Guglielmi non ha potuto contare neanche sul centrale Cecchini. Il Tivoli Guidonia, ex società di appartenenza di Cecchini, ha effettuato il nulla osta solamente un giorno prima dell’esordio in campionato dei gialloblù, dopo le 18:00, nonostante già da luglio fosse a conoscenza della volontà del giocatore di vestire la maglia del Monterotondo. Il sodalizio tiburtino, però, ha digitato un codice sbagliato, impedendo quindi al Monterotondo di tesserare il giocatore. Out anche Barbato, Guglielmi ha dovuto puntare solo sul sestetto base. Le premesse per un campionato di alto livello ci sono. La squadra è profondamente cambiata ma con un pò di rodaggio sarà sicuramente in grado di recitare un ruolo importante in questo campionato. Nei primi due set, il Monterotondo si è trovato spesso e volentieri in avanti ma la maggiore esperienza del Gaeta ha permesso agli ospiti di spuntarla quasi sempre sul filo di lana. Il terzo parziale, invece, se lo sono aggiudicati con facilità gli eretini, che hanno poi subìto un calo nel quarto terminato 21-25 per il Gaeta. Nel prossimo turno il Monterotondo sarà impegnato sul difficile campo del Tya Marigliano Napoli, la prima trasferta in serie B2 della formazione della Via Salaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *