• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: lettera al Sindaco da parte di Legambiente

MONTEROTONDO: lettera al Sindaco da parte di Legambiente

Egregio Sig. Sindaco,

ancora una volta questo circolo si trova costretto ad evidenziare un problema che assilla costantemente la cittadinanza di Monterotondo. La vicenda dell’impianto di telefonia mobile installato sopra l’hotel di via Matteotti, a ridosso del centro storico, ripropone l’urgente necessità di attuare un regolamento che, sulla base di precisi vincoli, disponga una zonizzazione di questi impianti a debita distanza dalle abitazioni.

A tal proposito è bene rammentare che Corte costituzionale s’è pronunciata in materia ed ha, per quanto concerne gli obiettivi di qualità riguardo alla tutela ambientale, sentenziato la legittimità delle regioni e degli enti locali a legiferare in merito ai “criteri localizzativi, standard urbanistici, prescrizioni e incentivazioni per l’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili”.

Ora, per far fronte alle esigenze dei gestori degli apparati di telefonia mobile senza penalizzare la tutela dell’ambiente urbano e la salute dei cittadini, occorre che l’amministrazione comunale definisca un regolamento capace di individuare le zone dove poter installare le antenne compatibilmente con la presenza di abitazioni ma anche sulla base di precise prescrizioni urbanistiche. Le antenne trasmittenti non devono impattare, alla pari di qualsiasi intervento edilizio, con le caratteristiche architettoniche delle aree abitative.

Inoltre, bisogna tener presente che tali apparati trasmittenti diffondono il segnale radio in maniera continua, sia di giorno che di notte e i dubbi sulla tutela dell’incolumità fisica delle persone sottoposte a irraggiamento continuato trovano conferma anche in alcune rilevazioni di carattere scientifico. Quindi, il concetto di “massima precauzione applicabile” deve essere la linea guida per qualsiasi provvedimento che miri alla tutela della salute della cittadinanza.

Il regolamento a suo tempo elaborato, anche con il contributo di questo circolo, costituisce un ottimo testo da cui ripartire per giungere a una definizione delle zone da individuare per le installazioni delle antenne per la telefonia. L’associazione rimanendo a disposizione per qualsiasi approfondimento sia di carattere scientifico, sia di natura giuridica, chiede di giungere tempestivamente ad una soluzione del problema, risparmiando ulteriori sollecitazioni che dovessero pervenire dai cittadini, i quali tempestivamente e giustamente si mobilitano ogni volta di fronte a questi soprusi. In attesa di riscontro, inviamo i più cordiali saluti. LEGA AMBIENTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *