• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Il Sindaco in visita al nosocomio eretino

MONTEROTONDO: Il Sindaco in visita al nosocomio eretino

Un forte e deciso impegno istituzionale da parte dell’Amministrazione comunale sia per la realizzazione del nuovo Ospedale della Valle del Tevere, sia, nell’immediato, per il superamento delle problematiche del SS Gonfalone. E’ quanto ribadito dal sindaco Mauro Alessandri nel corso della visita ufficiale presso il nosocomio eretino, tenutosi lunedì 28 settembre, alla presenza del direttore sanitario dott.ssa Bottiglieri, del capo dipartimento prof. Gatto e dei primari di tutti i reparti ospedalieri.  

“E’ stato un incontro molto positivo – sottolinea il sindaco – utile per verificare personalmente sia i problemi, sia le eccellenze che caratterizzano i servizi sanitari offerti dal SS Gonfalone. Pur non mancando critiche, comunque poste in maniera costruttiva e in un clima di franca e reciproca collaborazione, dai vertici sanitari ho ricevuto apprezzamenti e suggerimenti in vista di azioni amministrative utili alla risoluzione di questioni ancora aperte”.

Se è  fondamentale proseguire una serrata iniziativa istituzionale utile al pieno rispetto dell’iter  di realizzazione del nuovo ospedale a servizio di tutto il bacino di riferimento, peraltro confermato dai vertici regionali proprio nei giorni scorsi, altrettanto prioritario è agire per la tutela dei servizi sanitari offerti dal SS Gonfalone, la cui piena operatività deve essere salvaguardata anche superando quella carenza di spazi che attualmente penalizza operatori e pazienti.  “La realizzazione del nuovo ospedale della Valle del Tevere ” prosegue il sindaco – garantirà senz’altro il pieno soddisfacimento delle esigenze degli operatori e, in generale, quell’offerta sanitaria di qualità attesa da tutto il territorio. Ma fino a quel momento occorre lavorare affinché nel SS Gonfalone i servizi  siano non solo assicurati ma, possibilmente, anche implementati e potenziati. Le professionalità presenti e i livelli d’eccellenza raggiunti in molti ambiti, pur in situazioni non certo ottimali, dimostrano che questo è possibile. Penso ad esempio agli oltre seicento bambini che, ogni anno, vengono alla luce nelle strutture del SS Gonfalone, un dato di cui essere orgogliosi. Ribadisco, perciò, che non mancherà di certo tutto l’impegno che è nelle nostre prerogative e possibilità”.
La visita istituzionale del sindaco giunge a qualche giorno di distanza dall’emergenza che ha causato la chiusura delle sale operatorie. “Il direttore generale della Asl  – chiude il sindaco ” mi ha rassicurato circa l’ormai prossima soluzione del problema: si sta procedendo alla fornitura di ossigeno e nella giornata di domani (mercoledì 30 ndr) le sale operatorie dovrebbero tornare operative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *