• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Scienza e Hi-Tech / Seconda edizione per l’Expo Comm, fiera nazionale delle nuove tecnologie

Seconda edizione per l’Expo Comm, fiera nazionale delle nuove tecnologie

Torna alla Fiera di Roma “BBF/Expo Comm”, il salone italiano dell’ICT (Information and Communication Technology), giunto alla seconda edizione. Organizzato da da E. J. Krause, Wireless e dalla stessa Fiera di Roma, è il più importante appuntamento nazionale con le nuove tecnologie. BBF è in calendario il 24 e 25 novembre e vi prenderanno parte delegazioni dei più importanti paesi di Europa, Medio Oriente e Africa.

Intanto il salone hi-tech è stato presentato alla stampa e, con l’occasione, si è tenuto un convegno in Campidoglio dal titolo “Roma digitale, capitale delle nuove tecnologie”. L’incontro è servito per fare il punto sulle principali attività legate all’innovazione tecnologica a Roma e nella sua Provincia, nel momento in cui la Capitale e il suo circondario rilanciano la propria immagine di “Silicon Valley” italiana. Per il Comune di Roma, il vicesindaco Cutrufo ha sottolineato l’importanza della riconferma della Capitale come sede della fiera dell’innovazione: “L’innovazione tecnologica in Italia”, ha detto Cutrufo, “passa per Roma”. Il Campidoglio fa la sua parte con il piano di e-government 2012: nuovi progetti di amministrazione on line e interattività via web, oltre quelli già in opera. E’ la via maestra per modernizzare e rendere più efficiente e trasparente il governo locale, in una metropoli che conta 770 mila connessioni Adsl attive, 660 mila studenti e una forte presenza d’industrie: un laboratorio ideale per l’e-government.

Dal suo canto, la Provincia è concentrata nella costruzione di una rete wi-fi diffusa e gratuita: 500 “hot spot” entro la fine del 2010 (ora ne sono attivi 120 ed entro novembre saranno 200). A Roma e nel Lazio il digitale nei servizi e nella pubblica amministrazione accelera il passo, in coerenza con la transizione graduale al digitale terrestre in campo televisivo, che triplica l’offerta di canali nazionali da nove a ventisette.

L’anno scorso, la prima edizione di BBF alla Fiera di Roma ha ospitato circa 4.200 operatori, 113 tra espositori e sponsor e 200 relatori ai dibattiti e alle tavole rotonde. Per la seconda edizione cresce il sostegno da parte delle istituzioni e del mondo industriale. Tra le nuove presenze di rilievo, quella del Ministero della Difesa con le quattro Forze Armate e le loro novità hi-tech nel campo delle comunicazioni. Il “focus”, questa volta, è costituito dalla banda larga e dalle tecnologie collegate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *