• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Esposizione dei prezzi, una legge troppo spesso disattesa

Esposizione dei prezzi, una legge troppo spesso disattesa

Egregio Direttore,
Visto che Vi state occupando provvidenzialmente di promuovere una convivenza più ordinata nei nostri paesi, mi permetto proporvi alcune considerazioni: Il prezzo, insieme all’aspetto ed alla valutazione delle caratteristiche, è essenziale nella scelta di un acquisto; perciò esso va esposto. Se questa elementare considerazione non bastasse, c’è la legge che lo impone (Decr.Leg.114 /98). Recentemente poi è stato stabilito che alcuni generi alimentari debbano essere identificati anche con: origine, varieta’, categoria, calibro.
Purtroppo la legge viene sistematicamente disattesa; quasi tutti i piccoli commercianti evitano di indicare – non dico le caratteristiche dei prodotti – ma addirittura il prezzo dei beni esposti; alcuni esibiscono solo quello degli articoli piu’ economici, non per rispettare la legge, ma per attirare i compratori, per poi fregarli sugli articoli più cari.
Tali commercianti dovrebbero riflettere su alcune cose:

  • rischiano una multa da 1 a 6 milioni di Lire (Art. 22 della legge summenzionata)
  • gli acquirenti non sono stupidi: quando si accorgono che li stai fregando cambiano negozio
  • inutile lamentarsi del subentro dei supermercati, che schiaccerebbero i piccoli negozi: nella grande distribuzione per lo più si rispetta la legge ed i piccoli, visto il comportamento, non avranno alcuna solidarietà dai clienti

Suggerirei, nell’interesse di ciascuno di loro (anche se non fossero molto sensibili ai vantaggi di una società ordinata):

  • ai commercianti: di correggersi, onde evitare conseguenze negative.
  • agli acquirenti: di stare attenti a ciò che comprano e relativo prezzo; di non comprare gli articoli non prezzati (che generalmente sono anche i più cari) ed evitare del tutto i commercianti più retrivi nel targare la merce.
  • ai VVUU: di far osservare la legge

Cordiali saluti
Luigi Novi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *