• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Cultura e Spettacolo / Videocracy, il film che non vogliono farvi vedere

Videocracy, il film che non vogliono farvi vedere

Il film-documentario Videocracy – Basta apparire del regista italo-svedese Erik Gandini, racconta e documenta lo stato attuale della democrazia italiana dominata dallo strapotere dell’immagine televisiva. Videocracy è un film che mostra la nascita della politica mediatica in Italia che ruota attorno alla figura del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nel docu-film  il potere della Tv legato alla politica è raccontato con gli eventi chiave che hanno determinato la nascita in Italia della Tv-commerciale fino alle “veline”, il “gossip” e i reality show.

“In una videocrazia la chiave del potere è l’immagine – sostiene il regista – in Italia un solo uomo ha ottenuto il dominio dell’immagine per tre decenni: come magnate della televisione e poi come Presidente, Silvio Berlusconi ha creato un perfetto sistema di intrattenimento televisivo e politico. Come nessun altro ha influenzato il contenuto della Tv commerciale in Italia. I canali della Tv commerciale di oggi in Italia sono noti per la sovra-esposizione e sovrabbondanza di donne quasi nude: veline, letterine, soubrette, showgirl imperano in tutti i programmi della Tv italiana e in qualsiasi fascia d’ orario. Dai programmi di quiz ai giochi a premi, le donne che ballano “in mutande” negli “stacchetti” sono ormai una costante”.

La “videocrazia” secondo il regista Erik Gandini, è il sistema di potere televisivo di cui l’Italia è oggi l’esempio più consistente. Videocracy non è un film su Berlusconi, ma è un film sull’Italia berlusconiana e sulla cultura dell’Italia veicolata dalla Tv e dalla politica.

Il film è uscito al cinema il 4 Settembre 2009. La Fandango, dopo l’ottimo riscontro al botteghino con la quarta posizione in classifica nello scorso weekend, fa salire il numero di copie in sala per Videocracy da circa settanta a oltre ottanta. Lo ha comunicato la stessa distribuzione italiana del docufilm evento speciale alla 66/a Mostra del cinema, che racconta l’evoluzione-involuzione della democrazia italiana attraverso trent’anni di tv commerciale.

Rai e Mediaset non vi fanno vedere il trailer? Ve lo facciamo vedere noi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *