• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / FONTE NUOVA:Graffiti razzisti sulle mura delle nostre città

FONTE NUOVA:Graffiti razzisti sulle mura delle nostre città

Abito in una traversa di via Primo Maggio, poco distante dai nuovi giardinetti e dalla scuola… stamattina ho notato che sulle mura di un palazzo a fianco è apparsa una nuova svastica. Sono rimasta indignata e preoccupata. Poi per la prima volta, passeggiando per Tor Lupara ho incominciato a osservare più attentamente le mura della città, le serrande dei negozi – cosa che non avevo mai fatto attentamente per la frenesia del vivere quotidiano! – e per la prima volta mi sono vergognata di essere cittadina di questo Comune. Ovunque svastiche, scritte razziste e irrispettose, inviti a compiere atti di violenza su persone di altre cultura e su extracomunitari, dappertutto, lungo la Nomentana, nelle stradine interne, su mura bianche di case, sulle serrande dei negozi ed edifici comunali… come è possibile che l’amministrazione permetta tutto questo? Non è forse compito dell’Amministrazione comunale, attraverso le scuole, e gli insegnanti, educare i giovani, insegnargli il rispetto, la civile convivenza, e nello stesso tempo tenere pulita la nostra città da questi obbrobbi terribili? Non voglio parlare per l’ennesima volta dei cassonetti stracolmi di spazzatura (anche se fortunatamente le cose stanno migliorando!), ma dell’idea che le persone, entrando per la prima volta a Tor Lupara si fanno della città e dei suoi abitanti: una citta razzista, intollerante, insofferente, in parole povere profondamente ignorante! Spero veramente che l’Amministrazione accolga questa mia preghiera e organizzi, perchè no?, una giornata in cui chi vuole può dedicare del tempo a pulire questi obbrobbi… io verrei volentieri!
E spero che se ne discuta a casa e a scuola, perchè ho un figlio piccolo, e tra qualche anno andrà a scuola proprio a Tor Lupara e non vorrei mai sapere che va in giro con gli amici a imbrattare con scritte razziste i muri della città!.

Grazie per lo spazio e l’attenzione,
Gloria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *