• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Rubriche / Divieto dei massaggi sulla spiaggia

Divieto dei massaggi sulla spiaggia

Se ne è parlato a lungo senza che nessuno la vedesse poi il 20 luglio è stata pubblicata in gazzetta ufficiale l’ordinanza che vieta i massaggi in spiaggia. Sì, l’ordinanza ora è tra gli atti dello Stato, firmata dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini, e ha motivazioni serie: lo scopo, infatti, è quello di tutelare l’incolumità pubblica dal rischio derivante dall’esecuzione di massaggi poco qualificati lungo il litorale, con scarsa igiene e, oltretutto, sotto un sole cocente. Il provvedimento dovrebbe prevenire gli effetti pericolosi che possono derivare da un pratica abbastanza diffusa negli anni scorsi di prestazioni che solo in teoria sono estetiche e terapeutiche da parte di operatori ambulanti.
L’argomento forte è quello dell’igiene. Le prestazioni avvengono attraverso le mani e con l’uso di oli, pomate, unguenti e creme di composizione e origine generalmente ignote. Giustamente, poi, si fa notare che le mani che toccano la pelle dei bagnanti-pazienti sono non solo bisunte ma, mancando la possibilità di essere lavate frequentemente, portano le stesse creme da persona a persona. Ciò comporta seri rischi di infezioni cutanee, rischi aggravati, come si è accennato, dalla possibilità di fenomeni di fotosensibilizzazione della pelle.
L’ordinanza avrà effetti? Intanto è già in vigore dal giorno della pubblicazione, cioè il 20 luglio scorso. L’applicazione e il rispetto sono a carico dei sindaci dei comuni interessati. Gli estetisti professionali sono preoccupati. Hanno espresso recentemente il loro consenso al divieto di una pratica, sì, dannosa dei loro interessi ma anche per l’incolumità dei bagnanti (tra l’altro si domandano quali siano le garanzie della conservazione di prodotti delicati sotto il sole e sul mare). Ma sono preoccupati che anche in questo caso la burocrazia, la scarsa sensibilità verso l’argomento e i prevedibili conflitti di competenze (in teoria chiare) abbiano la meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *