• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Resconto 10° giornata girone di ritorno

MONTEROTONDO: Resconto 10° giornata girone di ritorno

Somea Ancona – Monterotondo Volley 3-2
25/ 21; 23/ 25; 25/ 17; 17/ 25; 15/ 7

Un altro risultato importante impreziosisce il finale di stagione del Monterotondo Volley. La compagine eretina ha ceduto al quinto set con la Somea Ancona, formazione che, fino a qualche tempo fa, lottava per un posto nei play off. Floro e compagne hanno sempre rincorso le avversarie prima avanti uno a zero nel conto dei set, poi due a uno ed infine tre a due. Le gialloblù hanno ottenuto il massimo tenendo anche conto del massiccio turn over deciso da Piero Rosati che ha dato spazio a quasi tutte le giocatrici. Si è rivista in campo anche Cecilia Fontanella che, dopo poco, ha dovuto però lasciare il terreno di gioco per un risentimento muscolare. Un match tutto sommato piacevole, giocato senza tensioni sia in casa Somea che Monterotondo. “Abbiamo assistito ad uno spettacolo di buon livello ” afferma Piero Rosati – Rispetto all’andata siamo riusciti a fermare l’Okrachkova in maniera efficace. Abbiamo fatto una buona partita nonostante i pochi allenamenti che stiamo facendo in questo periodo.” Avete anche pensato di poter vincere dopo aver impattato il risultato nel quarto parziale? “Ci speravamo ma nel tie break abbiamo nuovamente rincorso le marchigiane ma non siamo riusciti a raggiungerle a causa di una partenza un po’ così e così.” Spazio per Tribuzi, Di Paolo in cabina di regia e Bravetti come libero: un giudizio sulle loro prove: “Angela Tribuzi, per buona parte della partita, è stata in campo in maniera corretta. Poi l’ho dovuta togliere per farla rifiatare dando spazio a Fontanella che ha avuto poi un risentimento muscolare. Gaia Di Paolo ha offerto una buona prestazione e nel momento di calo l’ho cambiata dato che serviva un altro tipo di gioco. Roberta Bravetti, infine, aveva già giocato titolare come libero. Ha avuto un buon impatto anche se l’hanno messa sotto pressione battendole addosso. Lei ha saputo reagire giocando egregiamente” Sabato il Monterotondo non scenderà in campo visto il ritiro del Viterbo e, nelle ultime due giornate, incontrerà Castelfidardo e Sabaudia, rispettivamente ultima e penultima in graduatoria. “Hanno poche possibilità di salvarsi ” riprende Rosati – La vittoria del Marsciano, che non ha un calendario facile, ha complicato le cose per le altre formazioni in corsa per la salvezza. Abbiamo ridotto gli allenamenti e cercheremo di fare un buon finale di stagione. Il punto in casa della Somea è stato ottimo e ci gratifica.”

Stella Polare ” Monterotondo Volley 0-3
19/25; 22/25; 19/25

Tutto facile per il Monterotondo Volley che continua la sua fase di “preparazione” in vista dei play off. Una gara quella contro la Stella Polare che, alla vigilia, sembrava tutt’altro che facile. Il tecnico Savino Guglielmi, infatti, è stato costretto a rinunciare al libero Gabriele Plinio, colpito da un virus influenzale. Al suo posto è stato schierato Fabio Bonaccorso che, presumibilmente, dovrà sacrificarsi anche per la prossima gara casalinga. Plinio, infatti, è molto debilitato e dovrà riprendere gradualmente l’attività. In ogni caso, l’ex capitano gialloblù sarò pronto per i play off, attesissimi da tutto l’ambiente eretino. Il match con la Stella Polare è stato dominato dall’inizio alla fine da Cesarini e compagni che hanno offerto una prova convincente e con poche sbavature. Adesso come adesso è comunque difficile valutare le reali condizioni del Monterotondo che, da qui alla fine, avrà un calendario piuttosto agevole. La concentrazione comunque rimane alta dato che i play off sono un appuntamento che i ragazzi di Guglielmi non possono assolutamente fallire. A differenza dello scorso anno, il Monterotondo non partirà da favorito nella posta season. Una tra Casalbertone ed Arvalia andrà ai play off insieme ai gialloblù che, in campionato, sono stati capaci di vincere un solo set contro Speranza e compagni. Nel caso in cui il Monterotondo dovesse passare il primo turno, si ritroverebbe di fronte una delle sue bestie nere. “Stiamo giocando bene ” afferma Carchedi ” la preparazione atletica che abbiamo svolto sta dando i frutti sperati. Sicuramente arriveremo ai play off meno stanchi rispetto allo scorso anno quando fummo costretti a vivere un girone di ritorno giocato sempre al massimo delle nostre possibilità. Questa maggiore tranquillità ci permetterà di conservare benzina da utilizzare a maggio.” “Stiamo bene e la squadra gira con una certa fluidità ” aggiunge capitan Cesarini ” dobbiamo solo cercare di rimanere uniti da qui a fine stagione. Questa squadra è stata costruita per passare in serie B2. Purtroppo abbiamo commesso degli errori ed ora ci giocheremo tutto nei play off. Siamo consapevoli dei nostri mezzi e sono convinto che non sbaglieremo ancora.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *