• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Resoconto 7° giornata girone di ritorno

MONTEROTONDO: Resoconto 7° giornata girone di ritorno

B1 f gir C: Il Monte non può nulla contro la capolista

Monterotondo Volley ” Loreto 0-3
21-25/14-25/23-25
Monterotondo Volley: Lorio; Momoli 10; Munafò (L); Angelozzi 9; Bravetti; Floro 8; Safronova 6; Di Paolo 1; Biondi; Tribuzi 2; Principe 11; Fontanella. All. Rosati.
GS DìXDì Emmedata Loreto: Mastrodicasa 5; Verardo; Alessandrini 13; Giorgi; Stagnaro 11; Alicino (L); Sampaolesi 7; Tallevi; Senigagliesi; Fedeli; Pietrelli 9; Angrisani 4. All. Sabbatini.

Che sarebbe stato difficile, se non impossibile, ottenere la vittoria lo sapevano tutti. Il Monterotondo Volley ha cercato di lottare contro la capolista GS DìXDì Emmedata Loreto ma, alla fine, non c’è stato nulla da fare. È arrivato un netto tre a zero nonostante il primo set di buon livello delle gialloblù. Una sconfitta messa in preventivo e che non pesa più di tanto visto il successo del penultimo turno contro il Rieti. In classifica, nella parte bassa, non è praticamente cambiato nulla. Il Marsciano è rimasto a secco mentre il Sabaudia ha ottenuto un punto perdendo al tie break con il coriaceo Trevi. Il Rieti e Castelfidardo sono rimasti fermi al palo con un’altra giornata che passa, quindi, agli archivi. Insomma, il Monterotondo non cambierà i suoi piani dopo questo ko anche perché sabato ci sarà già pronto il riscatto contro il Casette. Negli ultimi due anni, le gialloblù non sono mai riuscite ad avere ragione della formazione marchigiana. Nel prossimo turno, Floro e compagne avranno la grande occasione di agganciare proprio il Casette a quota 25 punti. Dopo aver regalato il match d’andata alla squadra capitanata da Fiorentini, il Monterotondo deve riscattarsi per mettere definitivamente in cassaforte la permanenza nella categoria. Tornando alla gara contro il Loreto, Rosati ha dato spazio a tutte le giocatrici a disposizione, eccezion fatta per la infortunate, ovviamente. Il tecnico ha messo dall’inizio la palleggiatrice Di Paolo che si è ben comportata dopo un lungo periodo di inattività. Conferma a buoni livelli per Angelozzi che si sta ritagliando uno spazio importante in questo finale di stagione. La squadra tornerà ad allenarsi domani per preparare il match contro il Casette. Rosati non avrà sicuramente a disposizione Lorio mentre si spera che Fontanella possa definitivamente unirsi al gruppo.

C m gir A: Il Monterotondo ai play off!

Monterotondo ” Volley Bracciano 3-0
25/20 25/18 25/14

Con la vittoria sul Bracciano e la contemporanea sconfitta della Roma 7, il Monterotondo mette una pesante ipoteca sulla conquista del terzo posto valido per l’accesso ai play off. A sei giornate dalla fine, i gialloblù distanziano la formazione dell’ex Di Legge di ben otto punti. Un distacco rassicurante che permetterà agli eretini di preparare al meglio gli scontri diretti in programma subito dopo la fine del campionato. Intanto, contro il Bracciano, sono arrivate delle belle risposte da parte di alcuni uomini che, fino ad ora, erano stato poco utilizzati. Da sottolineare, infatti, l’ottima prestazione del giovane Alfredo Barbato. Schierato dall’inizio e tenuto in campo per tutto il match, il giovane talento gialloblù ha sfoderato una prova di grande concentrazione e continuità. Il risultato finale ed i parziali non devono però ingannare. La gara era nata sotto tutti altri presupposti. Tantissimi infortuni avevano compromesso la preparazione di questo match, con Guglielmi costretto a chiamare atleti da fuori per raggiungere un certo numero di giocatori in palestra per gli allenamenti. Contro il Bracciano non c’erano, oppure erano a mezzo servizio, Marziale, Minciotti, Antola e Bonaccorso. Quasi una squadra intera ma, nonostante ciò, il Monterotondo è riuscito ad ottenere l’intera posta in palio. Una vittoria convincente che serviva cogliere specialmente tra le mura amiche. I play off cominciano ad avvicinarsi ed i tifosi stanno facendo pian piano quadrato intorno alla squadra. Sempre più persone seguono le vicende di Cesarini e compagni che, dopo la ventiseiesima giornata, saranno chiamati ad assolvere ad un compito molto gravoso: portare, finalmente, il Monterotondo in serie B2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *