• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Presentazione 6° giornata di ritorno

MONTEROTONDO: Presentazione 6° giornata di ritorno

B1 f gir C: Per il Monte un derby che vale la salvezza

Un derby della Salaria così delicato ed importante non si ricordava da tempo. Il Monterotondo Volley sarà di scena domani a Rieti per giocare contro la Centralmotor della ex Eliana Di Pierro. Una sfida difficile che le gialloblù cercheranno di vincere per tirarsi fuori dalla lotta per la salvezza. Attualmente la Centralmotor insegue le eretine con un punto di distacco e la zona retrocessione ancora dietro l’angolo. Insomma, la posta in palio è veramente alta e nessuna delle due compagini può permettersi un passo falso. All’andata furono le gialloblù ad imporsi per tre a uno grazie ad una prova maiuscola del duo Floro ” Safronova. Dopo la sconfitta casalinga con il Latina, le eretine sono consapevoli di dover sfoderare una prestazione al livello di quella offerta contro l’Edilcost Ancona per poter vincere su un parquet difficile come quello reatino. Ieri la squadra ha sostenuto un’amichevole con il Club Italia, vinta dalle gialloblù per cinque set a zero. “Il risultato non era importante contro una nazionale giovanile ” afferma il tecnico Rosati ” Abbiamo affrontato una squadra composta da ragazze prestanti fisicamente e di sicura prospettiva. È stato importante sostenere questo match per verificare le condizioni di alcune giocatrici.” Chi in particolare? “Ha provato Chiara Lorio. Il nostro centrale ha giocato ma ha sofferto molto. Vedremo se per sabato sarà utilizzabile ed in quale misura. Fontanella non sarà a disposizione dato che il recupero è più lungo del previsto. Ilaria Angelozzi è andata molto bene ed abbiamo fatto giocare due set anche a Bravetti. Anche sabato saremo un po’ a ranghi ridotti restando, comunque, fiduciosi.” Quale fu la chiave che permise al Monterotondo di imporsi per tre a uno nella gara d’andata? “Importa poco perché ora il Rieti è una squadra diversa. Ci sarà, ad esempio, la Russo, assente all’andata. Ora la Centralmotor è ben assestata e sarà difficile da battere. Noi giocammo comunque una buona partita mettendole in difficoltà specialmente in battuta. Domani sarà, ripeto, un’altra storia.”

C m gir A: Il Monte ad Anguillara per ripartire.

La corsa al primo posto è finita ma c’è ancora un’altra via da percorrere per arrivare alla serie B2: i play off. Lo scorso anno il Monterotondo Volley riuscì ad accedere agli spareggi promozione dopo un’incredibile cavalcata. La squadra, in quell’occasione, arrivò all’appuntamento clou scarica sia mentalmente che fisicamente. Ora, questo calo, sembra sia arrivato con grande anticipo. Dopo la sconfitta con il Casalbertone, la squadra ha avuto un incontro in settimana con tecnico e società. E’ infatti normale perdere ma c’è comunque modo e modo. Le parti si sono assunte le rispettive responsabilità per ripartire con uno spirito nuovo. Da qui alla fine del campionato bisognerà difendere il terzo posto. I ragazzi di Savino Guglielmi credono ancora nella promozione, consapevoli inoltre del fatto che questa rosa non è stata allestita semplicemente per partecipare. Domani, con il Volley Anguillara, i gialloblù dovranno tornare a fare punti dato che la Roma 7, attualmente al quarto posto, è staccata di sole cinque lunghezze. Cesarini e compagni sono consapevoli che, oltre ai tre punti, dovrà arrivare anche una prestazione convincente dal punto di vista del gioco. Da sottolineare, comunque, che i giocatori hanno preso coscienza della situazione e si stanno impegnando al massimo per uscire fuori da questo stato di empasse. “Voglio chiedere scusa a nome della squadra alla società ed ai tifosi per le ultime prestazioni ” afferma il capitano Claudio Cesarini ” non siamo riusciti ad esprimerci e questo ci è dispiaciuto molto. Rimaniamo comunque fiduciosi per questo finale di campionato anche se la rabbia che abbiamo dentro è veramente tanta. Abbiamo commesso troppi passi falsi, una cosa che non possiamo più permetterci di fare. Adesso dobbiamo concentrarci sulle ultime gare del girone di ritorno per arrivare ai play off con la giusta carica e determinazione. Non voglio ” continua Cesarini ” vivere dei play off come quelli della stagione passata.” Tutti a disposizione per Guglielmi che, contro il Casalbertone, non ha potuto disporre del miglior Minciotti il quale ha ormai recuperato dopo l’attacco febbrile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *