• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Centenario del Futurismo

MONTEROTONDO: Centenario del Futurismo

L’Associazione Culturale “La Giara Nera”, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monterotondo, promuove per il 20 febbraio alle ore 21.00 presso Palazzo Orsini, una serata dedicata al Futurismo nel centenario dalla pubblicazione del manifesto su “Le Figaro”.
Nel corso della serata è prevista la messa in scena del poema tragico “Sogno di un mattino di primavera” di Gabriele D’Annunzio, a cura della compagnia D’Annunzio dell’Associazione La Giara Nera, con: Laura Gentile, Egizia Costantini, Francesca Capaccioli, Emma Moriconi, Alfonso Lanza, Alessandra Scappiti, Maurizio Tancioni; scenografia di Simonetta Panunzi, costumi di Claudia Consentino e regia di Emma Moriconi.
A seguire, dibattito sul Futurismo a cura degli esperti Antonello Ferrero (perito d’arte e antiquariato, studioso di archeostoriometria e antiquariometria, curatore dell’archivio delle antiche chiese di Monterotondo e del Duomo Basilica); Simona Bossi (figlia di Pierluigi Bossi, soprannominato “Sibò” da Marinetti che contribuì alla nascita del Gruppo Futurista di Littoria nel 1936 e nel 1937 fu tra i firmatari del Manifesto “Plastica Murale Futurista” e del manifesto futurista “Poesia e arti corporative”); Romina Riolo (curatrice di una tesi di diploma sul Futurismo adottata dall’istituto scolastico come contributo didattico). Parteciperanno infine Mauro Antonini e Carlantonio Camia del Circolo Futurista Casal Bertone. Nel corso della serata gli ospiti potranno ammirare la mostra futurista: saranno esposte opere originali del tempo come quadri e oggetti, nonché abiti e realizzazioni originali di ispirazione futurista, indossati da Alessandra Scappiti, Laura Gentile, Sara Muzzi, Sibilla Lanza, Francesca Capaccioli, Erika Rossi e confezionati da Claudia Consentina e Elvira Pietrucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *