• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: B1 f gir C, Monterotondo, allarme rosso

MONTEROTONDO: B1 f gir C, Monterotondo, allarme rosso

Non sarà facile per il Monterotondo affrontare con il giusto spirito la trasferta di domani contro l’Edilcost Ancona, seconda forza del campionato. Tantissime le assenze per Piero Rosati che partirà da Monterotondo con una squadra decimata. Non potrà giocare Chiara Lorio, alle prese con il solito problema alla spalla destra. Il centrale dovrà stare fermo almeno due settimane per essere disponibile per gli scontri diretti in chiave salvezza. Cecilia Fontanella, invece, si opererà martedì. Nel giro di dieci giorni l’ex giocatrice del Rieti dovrebbe superare i problemi al ginocchio che, spesso e volentieri, la costringono lontana dai campi. Alla fine, lo staff medico e la giocatrice hanno deciso di ricorrere ad un intervento chirurgico proprio per guarire definitivamente dopo tanta fisioterapia. Questo però non vuol dire che Fontanella non potrà giocare domani. La schiacciatrice, sabato scorso, è riuscita a scendere in campo un set. Quasi sicuramente, però, Rosati non la manderà in campo per non peggiorare la situazione. A disposizione, comunque, Roberta Bravetti che, la settimana scorsa, ha sostituito proprio Munafò. Gettata nella mischia praticamente senza preavviso, Bravetti ha interpretato benissimo il ruolo di libero dimostrando di essere un prospetto di sicuro interesse per gli anni a venire. Munafò è stata messa ko dall’influenza e salterà anche la trasferta in terra marchigiana. Toccherà nuovamente a Bravetti indossare la maglia da libero per confermare quanto di buono fatto vedere con il Trevi.Ci saranno, inoltre, Floro e Principe nonostante alcuni fastidi. Ieri il Monterotondo Volley ha sostenuto un’amichevole durante la quale, come afferma Rosati, “abbiamo provato le ragazze che hanno giocato meno, specialmente Di Paolo e Angelozzi.” Come state gestendo questa emergenza e come vi approcciate al match con l’Edilcost? “Siamo andati a fare l’amichevole perché siamo pochi in allenamento, è l’unico modo che abbiamo per far lavorare le ragazze visti i numerosi infortuni. La partita di domani è difficile. Siamo in forte emergenza ma cercheremo di comportarci nel miglior modo possibile.”

C m gir A: Con l’Arvalia non c’è nulla da perdere

Dopo il punto perso con la Roma 7 e tenendo conto dell’andamento delle prime della classe, il Monterotondo andrà a giocare in casa dell’Arvalia senza avere nulla da perdere. Se i gialloblù fossero arrivati a meno tre dai secondi della classe a questo appuntamento, allora la gara di domani avrebbe avuto un altro significato. Arvalia e Casalbertone stanno invece continuando la loro marcia senza dare l’impressione di volersi fermare. Per questo, il tre a due con la Roma 7 ha stravolto i piani degli eretini, che hanno visto diminuire ulteriormente le loro possibilità di raggiungere la vetta. Insomma, Cesarini e compagni andranno in casa dell’Arvalia senza particolari pressioni ma con la voglia di “vendicare” il tre a zero subito nel girone d’andata. La speranza dei tifosi è quella di vedere una squadra come quella del secondo set di sabato scorso. Rilassata, sciolta e con un gioco veloce e divertente. Una squadra lontana parente di quella impacciata e timorosa vista nel terzo e quarto parziale. Nel match d’andata, l’Arvalia mise in difficoltà i ragazzi di Guglielmi grazie ad un gioco veloce molto efficace e ad una giornata di grazia dell’opposto Ghirelli. Il Monterotondo ha studiato bene la gara e cercherà, ovviamente, di dare il massimo. “E’ ovvio che ci sarebbe piaciuto arrivare a questo appuntamento con un altro spirito ” afferma il capitano Cesarini ” La situazione però è questa e, nonostante tutto, dobbiamo continuare a crederci. Dobbiamo puntare in alto per vivere e giocare nel migliore dei modi questa seconda parte di stagione. Nella pallavolo può succedere di tutto anche se loro partono sicuramente da favoriti.” La gara si giocherà domani alle 18:00. I gialloblù partiranno da Monterotondo intorno alle 15:30 per arrivare con molta calma al campo di gioco. Guglielmi potrà contare sull’intera rosa a disposizione anche se Casetti e Barbato non sono al top della condizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *