• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!


Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Resoconto 13° giornata

MONTEROTONDO: Resoconto 13° giornata

B1 f gir C: Il Monte piega il Sabaudia al quinto set.

Monterotondo Volley ” Caffè Circi Sabaudia 3-2
25-16; 24-26; 25-17; 23-25; 15-9
Monterotondo Volley: Lorio 13, Momoli 17, Munafò (L), Angelozzi ne, Bravetti, Floro 19, Safronova 26, Di Paolo ne, Biondi 6, Tribuzi 5, Principe 1, Fontanella. All Rosati
Caffè Circi Sabaudia: Di Manno ne, Blunda 1, Centi 9, Chiapponi 8, Falovo 2, Fiore 28, Liguori 10, Marazza ne, Marchionni 2, Marinelli (L), Marrocco ne, Motolese 3. All Casalvieri
Aribtri: 1° Mariano Gasparro, 2° Aldo Palumbo

Dopo la vittoria in casa del Castelfidardo, il Monterotondo Volley conquista altri tre punti fondamentali contro una diretta concorrente per la salvezza. Al Palazzetto dello Sport, le gialloblù battono per tre a due il Sabaudia portandosi a quota 15 punti e distaccando, quindi, la zona calda della graduatoria. Il Monterotondo Volley comincia la gara senza Fontanella, out durante il riscaldamento per un problema al ginocchio. In campo quindi dall’inizio come martello la giovane Tribuzi insieme a Giulia Momoli. Il Monterotondo parte con il piede sull’acceleratore. Floro, dalla linea dei nove metri, mette a segno il 4-0 con Casalvieri che chiama il suo primo time out. Le gialloblù giocano alla grande portandosi addirittura sull’8-1. Sul 10-2, il muro di Biondi costringe Casalvieri a fermare nuovamente il gioco. Sul 15-6, Floro chiude un lungo scambio con un potente primo tempo: 16-6 e secondo time out tecnico con il Monte in controllo assoluto e che chiude il parziale con un perentorio 25-16. Ne secondo set la gara è sicuramente più equilibrata. Sul 7-6, Safronova mette a terra un gran pallone da seconda linea per l’8-6. Le due squadre continuano a rimanere in parità ma sul 18-18 Centi porta avanti il Sabaudia con una precisa parallela. Le padroni di casa commettono due errori consecutivi e sul 18-21 Rosati ferma il gioco per rimettere a posto le cose. Il tecnico eretino mette in campo Fontanella al posto di Tribuzi. Biondi si affida a Safronova che firma il 20-22. Sul 21-23, Safronova mura Liguori per il 22-23 ma Fiore regala alle sue compagne il primo set point annullato dalla solita Safronova. Nello scambio seguente, Motolese attacca sulla rete e la gara torna in parità: 24-24 e time out per il Sabaudia. Al ritorno in campo, Fiore mette a terra il 24-25 e l’errore di Lorio in attacco chiude il set: 24-26. Come nel secondo set, le due squadre procedono in parità anche se il gioco non è coinvolgente come quello visto nei primi due parziali. Sul 16-15, Fiore, la migliore in campo tra le tirreniche, schiaccia sulla rete: torna in battuta Momoli che con un ace porta il Monterotondo sul 18-15. Al rientro in campo, le gialloblù allungano sul 19-15 grazie alla fast di Lorio. Il Sabaudia si disunisce permettendo al Monterotondo di prendere il largo: 25-17 con il punto finale di Angela Tribuzi. Equilibrato anche il quarto set: la posta in gioco è alta e le due squadre sono altamente concentrate. Sul 20-20, il Monterotondo commette un brutto errore in ricezione regalando il vantaggio al Sabaudia ma Tribuzi, dopo il time out di Rosati, ribalta la situazione: 22-21. Il Sabaudia si riporta avanti chiudendo il set 23-25. Nel tie break, sul 6-4, Principe firma il primo punto della sua gara. Dopo il cambio campo, Centi sbaglia ed il Monterotondo si porta sul 9-4. Ci pensa Floro con il muro a chiudere il set 15-9 regalando così due punti alla squadra sabina.

C m gir B: Il Monterotondo rimane in scia

Monterotondo ” San Paolo Ostiense 3-1
13-25; 25-17; 25-20; 25-15
Monterotondo: Carchedi, Marziale, Plinio (L), Lazzarini, Cesarini, Antola, Bonaccorso, Iezzi, Minciotti, Martinoia, Barbato, Casetti. All Guglielmi
San Paolo Ostiense: Lantieri, De Totis, De Santis, Gambassi, Vasquez, Cristofori, Albanesi, Torchio (L), Lancione, Bianchini. All Lubrano
Arbitri: 1° Silvano Valeriani, 2° Caterina Princi

Seppur con qualche patema, il Monterotondo batte il San Paolo Ostiense per tre a uno rimanendo così in scia del duo di testa composto da Casalbertone ed Arvalia. Dopo una avvio stentato, i padroni di casa hanno espresso una buona pallavolo e sono riusciti ad avere ragione di un avversario difficile e che creerà problemi a diverse compagini del girone. Nel San Paolo, da sottolineare la prova del palleggiatore Lantieri, giocatore classe 1988 e di grandi prospettive. Parte bene il San Paolo che allunga subito sul 7-10 dopo un errata ricezione dei locali. Guglielmi chiama time out per strigliare i suoi per il blando avvio. I gialloblù si risistemano tornando in parità dopo il pallonetto di Antola. Nulla da fare, gli eretini sembrano non essere scesi in campo ed il San Paolo allunga nuovamente: 10-15 e nuovo time out per il Monte. Si torna in campo e Bianchini mura per due volte Antola che esce per lasciare spazio a Bonaccorso: siamo sul 10-17. Nulla di fatto perché i ragazzi di Lubrano annichiliscono i gialloblù 13-25. Il Monterotondo si scrolla di dosso la tensione iniziale e nel secondo parziale comincia, finalmente, a giocare. Sul 10-6, Albanesi non riesce a mettere in campo l’attacco regalando l’undicesimo punto agli eretini: time out chiamato da Lubrano. Cesarini e compagni si vendicano per la batosta subita nel primo parziale tirando sempre a tutto braccio e chiudendo il set 25-17 con l’attacco di Bonaccorso. Il terzo set si gioca punto su punto ma nei momenti cruciali il Monterotondo riesce a far valere la maggiore esperienza. Sul 17-14, Antola va a segno con il suo marchio di fabbrica, il mani e fuori per il 18-14. Al resto pensa Carchedi che si carica la squadra sulle spalle ma a chiudere il set è Martinoia: 25-20. Gli eretini chiudono i conti nel quarto parziale. Sul 12-6, Carchedi abbatte il muro del San Paolo per il tredicesimo punto del Monterotondo. Il resto è pura routine: 25-15 con l’attacco finale, neanche a farlo apposta, di Carchedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *