• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Presentazione 13° giornata

MONTEROTONDO: Presentazione 13° giornata

B1 f gir C: Monterotondo, vietato sbagliare

Dopo la vittoria con il Castelfidardo, il Monterotondo deve assolutamente vincere anche in casa per aumentare il distacco dalla zona retrocessione. Domani alle ore 16:30, infatti, arriverà al Palazzetto dello Sport il Sabaudia, squadra invischiata nella lotta per non retrocedere ed una delle dirette concorrenti delle gialloblù. Il Monterotondo ha già superato la squadra tirrenica in Coppa Italia ma, in campionato, gli stimoli e l’atteggiamento sono ben diversi. Contro il Castelfidardo la compagine eretina ha giocato con sicurezza e fluidità, grazie anche ad un avversario poco presente nella partita. Il primo tre a zero della stagione ha dato però morale a tutta la rosa che ora si appresta a concludere questo girone di ritorno nel migliore dei modi. “La gara di domani è importantissima perché abbiamo la possibilità di staccare dalla zona calda e respirare ” afferma la palleggiatrice Sara Biondi – Non siamo mai state in una situazione veramente precaria ma vogliamo salire. Otto punti di distacco dalla retrocessione sarebbero tanti da gestire nel girone di ritorno. Dobbiamo riconfermarci dopo aver giocato bene sabato scorso e dimostrare che quello che stiamo facendo in palestra da i suoi frutti. Inoltre abbiamo voglia di riscattarci di fronte al nostro pubblica dopo la brutta prestazione offerta contro la Somea Ancona.” Cosa ricordi del Sabaudia visto in Coppa Italia? “Ci sono tante ragazze giovani, fisicamente potenti e molto alte. Nel primo set giocarono molto bene salvo poi calare. Hanno alti e bassi ma sono sicura che sono migliorate e sono molto pericolose. Bisogna gestire il gioco e trovare subito le contromisure altrimenti possono diventare scomode.” Partita come seconda palleggiatrice, ora stai giocando con maggiore frequenza: “Vengo da una stagione pessima a causa di un infortunio ” riprende Biondi – Sono venuta qui con un ruolo particolare, ovvero essere d’aiuto a Gaia. Mi stava stretto quel ruolo, non posso nasconderlo. Ora sto giocando ma so che il posto da titolare non è e non sarà fisso. Ogni settimana c’è una nuova sfida e so bene che non giocherò sempre. Questo è uno stimolo per fare meglio settimana dopo settimana anche se sono sicura che Gaia tornerà ad avere i suoi spazi.”

C m gir A: Il Monte vuole continuare la scalata

Fino a due settimane fa il Monterotondo si trovava a meno sei punti dal duo di testa composto da Casalbertone ed Arvalia. Ora il distacco si è ridotto a tre con ancora una gara da giocare prima della fine del girone d’andata. Al Palazzetto, alle 19:00, arriverà il San Paolo Ostiense, una squadra da prendere con le molle soprattutto perché sta attraversando un buon momento di forma. I gialloblù hanno studiato la gara e sono convinti di dover affrontare il match con la massima concentrazione possibile. “Ormai non possiamo più sbagliare ” afferma il centrale monterotondese Manuele Martinoia ” Stiamo lavorando tanto in palestra ed abbiamo affrontato una preparazione per arrivare in forma proprio in questo periodo del campionato. Dopo tutti i problemi che abbiamo avuto, ritrovarci a soli tre punti dalla vetta è un risultato importante che ci deve servire da stimolo per il futuro.” Arriva il San Paolo Ostiense capace, nell’ultimo turno, di battere il Tuscania: “Non conosco molto bene i nostri prossimi avversari ma il tecnico ci ha detto di fare molta attenzione. Abbiamo faticato tanto per arrivare fino a qui e non vogliamo vanificare tutto con un passo falso.” Tra un mese circa arriveranno i due scontri diretti consecutivi con Arvalia prima e Caslbertone poi, le due settimane più importanti della stagione: “Abbiamo anche tante altre gare difficili ” riprende Martinoia ” riceveremo il Grottaferrata e la Roma 7 ed andremo a Tuscania. Insomma, di insidie ce ne sono tante ma ormai abbiamo una nuova consapevolezza dei nostri mezzi che ci aiuterà da qui alla fine del torneo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *