• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / TIVOLI: La Commissione consiliare sport e cultura condanna i fatti accaduti allo stadio

TIVOLI: La Commissione consiliare sport e cultura condanna i fatti accaduti allo stadio

In linea con quanto dichiarato ieri dal Sindaco Giuseppe Baisi, la Commissione consiliare sport e cultura di Palazzo San Bernardino, riunita oggi in seduta straordinaria, si è espressa all’unanimità condannando duramente i fatti accaduti domenica allo stadio Olindo Galli nell’ambito del derby tra la Tivoli Calcio 1919 e il Villa Adriana. Tutti i consiglieri, di maggioranza e minoranza, hanno avanzato la richiesta al Sindaco e alla Giunta di prendere provvedimenti nei confronti della Tivoli Calcio e di tutti coloro che, a vario titolo, hanno delle responsabilità in quanto accaduto.
“Non avremmo mai voluto assistere allo spettacolo indecente andato in scena domenica allo stadio ” hanno commentato unanimemente i membri della Commissione “. I fatti accaduti non hanno nulla a che vedere con la nostra idea di sport e non sono accettabili in una comunità che fonda i suoi principi sulla civiltà, sul rispetto delle regole e delle istituzioni. Siamo ancora più dispiaciuti perchè, tra l’altro, la nostra Commissione ha lavorato a lungo per permettere proprio alle società sportive coinvolte nello scandalo di domenica di utilizzare gli impianti dell’Olindo Galli. Noi ci siamo sempre impegnati per dare risposte e promuovere la pratica dello sport, ai nostri interlocutori chiediamo rispetto nei confronti dell’istituzione che rappresentiamo. Condividiamo quanto ha dichiarato ieri il Sindaco e ribadiamo la necessità di un provvedimento nei confronti dei responsabili, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione dell’Amministrazione, anche per evitare ulteriori danni all’immagine della nostra città e per dare una risposta agli sportivi, ai tifosi e alle tante persone che a Tivoli operano nel mondo dello sport con passione, lealtà e correttezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *