• Chiamando a nome di SitoPreferito otterrai il 10% di sconto sulle provvigioni!
Home / Blog / Territorio / MONTEROTONDO: Carenze nel servizio di raccolta rifiuti

MONTEROTONDO: Carenze nel servizio di raccolta rifiuti

L’Amministrazione Comunale comunica alla cittadinanza che le carenze nel servizio di raccolta dei rifiuti che si stanno verificando da alcuni giorni derivano da gravi difficolta’ finanziarie ed operative della “Nuova Era” Spa che gestisce il servizio dei rifiuti nei Comuni di Monterotondo, Palombara Sabina, Montelibretti e Fiano Romano.
Tali difficolta’ hanno indotto l’Amministrazione Comunale ad operare affinche’ la “Nuova Era” sia avviata ad un processo di liquidazione. Nel contempo l’Amministrazione Comunale ha invitato la Societa’ a prendere atto di non essere piu’ in grado di fornire il servizio di raccolta dei rifiuti secondo gli standards previsti ed a ritenere per tale motivo consensualmente rescindibile il contratto in essere. Tale soluzione (che deve essere pero’ approvata a maggioranza dagli organi societari) consentirebbe infatti al Comune di Monterotondo di procedere in tempi brevissimi ad affidare il servizio ad una nuova Azienda (individuata dall’Amministrazione Comunale nell’A.P.M. che negli anni scorsi ha gia’ svolto tale servizio con piena soddisfazione degli Amministratori e dei cittadini). Nel contempo risulterebbe possibile la rapida definizione degli accordi sindacali che assicurino il trasferimento dei lavoratori dalla “Nuova Era” ad “A.P.M.” nel pieno rispetto dei livelli occupazionali e retributivi.
L’Amministrazione Comunale, nel mentre e’ fortemente impegnata nel raggiungimento di tali obiettivi, esprime il vivo apprezzamento per il comportamento dei lavoratori addetti al cantiere di Monterotondo, i quali, anche se in grave difficolta’ a causa del mancato o ritardato pagamento degli stipendi da parte della Societa’, continuano ad adoperarsi per ridurre al minimo il disagio per i cittadini, anche causato dalla insufficienza dei mezzi e delle attrezzature messe loro a disposizione dalla Societa’, pur affrontata con l’emissione di ordinanze sindacali. Invita pertanto i cittadini a far si’ che le giuste rimostranze per la carenza del servizio non siano mai rivolte nei confronti dei lavoratori, i quali, pur essendo stati costretti ad intraprendere forme di lotta sindacale, mostrano equilibrio e responsabilita’, ben interpretando il loro ruolo di addetti ad una funzione di pubblico interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *